top of page

Basket: attività per la scuola

Updated: Jul 31, 2023

Descrizione: lezioni di basket per la scuola secondaria di primo grado


Sarebbe molto interessante sapere cosa penserebbe il dottor James Naismith dell'evoluzione di un gioco che ha inventato nel dicembre del 1891. Sebbene la sua visione del gioco probabilmente non includesse l'NBA, i contest di All Stars, credo che sarebbe felice di sapere che milioni di studenti in tutto il mondo giocano a basket nelle palestre e nei cortili scolastici, per rimanere attivi tutto l'anno, mentre si godono i benefici dell'attività fisica con gli amici.

Proponiamo alcune idee per creare lezioni coinvolgenti ed efficaci per l'apprendimento dei principali fondamentali del basket.





Molti sono gli aspetti vantaggiosi nel gioco del basket all'interno della scuola secondaria di primo grado. Migliora l'apprendimento delle capacità tattiche e cognitive, durante i giochi di situazione. Le attività svolte nell'1:1 stimolano le capacità tattiche di difesa, attacco adattabili anche ad altri giochi di squadra, secondo il principio del transfer di apprendimento. Il numero non alto di giocatori permette una forte interazione con la palla e poche pause e tempi morti per i giocatori in campo, stimolando continuamente anche la capacità aerobica e favorendo l'attenzione degli allievi.


L'apprendimento del basket a scuola permette di raggiungere le competenze previste dalle Indicazioni Nazionali del 2012.


Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola secondaria di primo grado

L’alunno è consapevole delle proprie competenze motorie sia nei punti di forza sia nei limiti.

Utilizza le abilità motorie e sportive acquisite adattando il movimento in situazione.

Utilizza gli aspetti comunicativo-relazionali del linguaggio motorio per entrare in relazione con gli altri, praticando, inoltre, attivamente i valori sportivi (fair play) come modalità di relazione quotidiana e di rispetto delle regole.

Riconosce, ricerca e applica a se stesso comportamenti di promozione dello «star bene» in ordine a un sano stile di vita e alla prevenzione.

Rispetta criteri base di sicurezza per sé e per gli altri.

È capace di integrarsi nel gruppo, di assumersi responsabilità e di impegnarsi per il bene comune.


Mentre, gli obiettivi principali che verranno raggiunti con le attività di gioco e di tecnica effettuati durante le lezioni saranno i seguenti:


Il corpo e la sua relazione con lo spazio e il tempo

- Saper utilizzare e trasferire le abilità per la realizzazione dei gesti tecnici del gioco del basket.

- Saper utilizzare l’esperienza motoria acquisita per risolvere situazioni nuove o inusuali.

- Utilizzare e correlare le variabili spazio-temporali funzionali alla realizzazione del gesto tecnico in ogni situazione di gioco.


Il linguaggio del corpo come modalità comunicativo-espressiva

- Saper decodificare i gesti di compagni e avversari in situazione di gioco e di sport.

- Saper decodificare i gesti arbitrali in relazione all’ applicazione del regolamento di gioco. Il gioco, lo sport, le regole e il fair play

- Padroneggiare le capacità coordinative adattandole alle situazioni richieste dal gioco in forma originale e creativa, proponendo anche varianti.

- Saper realizzare strategie di gioco, mettere in atto comportamenti collaborativi e partecipare in forma propositiva alle scelte della squadra.

- Conoscere e applicare correttamente il regolamento tecnico del basket assumendo anche il ruolo di arbitro o di giudice.

- Saper gestire in modo consapevole le situazioni competitive, in gara e non, con autocontrollo e rispetto per l’altro, sia in caso di vittoria sia in caso di sconfitta.


Salute e benessere, prevenzione e sicurezza


- Essere in grado di distribuire lo sforzo in relazione al tipo di attività richiesta e di applicare tecniche di controllo respiratorio e di rilassamento muscolare a conclusione del lavoro.

- Saper disporre, utilizzare e riporre correttamente gli attrezzi salvaguardando la propria e l’altrui sicurezza.

- Saper adottare comportamenti appropriati per la sicurezza propria e dei compagni anche rispetto a possibili situazioni di pericolo.

- Praticare attività di movimento per migliorare la propria efficienza fisica riconoscendone i benefici.


ATTIVITA' DI GIOCO


GIOCHI DI RISCALDAMENTO:


Costruisci palleggiando: formare delle squadre da 4-6 giocatori ciascuna; al via dell'insegnante parte un giocatore con la palla e cerca di prendere un ceppo Baumann al centro della palestra per portarlo alla squadra. Al suo ritorno parte un secondo alunno. Nel frattempo gli alunni in attesa, devono creare una costruzione con i ceppi. Vince la squadra che farà la costruzione più originale o più alta a seconda delle indicazioni dell'insegnante. Possibile anche spargere per la palestra dei delimitatori e chiedere agli alunni di raccogliere quelli e creare delle figure. Oppure dei pezzi di puzzle e chiedere di costruire il puzzle finale.


Tira il dado e passa: Gli studenti saranno disposti a coppie e lavoreranno sul passaggio al petto e sui passaggi di rimbalzo. Useremo un dado per definire quanti passaggi dovranno fare e di quale tipo. Un numero pari rappresenta un passaggio di rimbalzo mentre uno dispari rappresenta i passaggi al petto.

L'insegnante lancia il dado gigante al centro della palestra e gli studenti eseguono il numero di passaggi prestabilito dal dado. Variazioni:

Variare i tipi di passaggio: sopra la testa, ad una mano ecc. abbinandoli ai numeri pari o dispari.


Canestro-golf: Gioco individuale sul tiro a canestro. Ogni alunno avrà a disposizione una palla, un foglietto e una matita per scrivere il proprio punteggio. L'insegnante prepara diverse stazioni di tiro nella palestra in cui gli alunni effettueranno i tiri. Se avete a disposizione solo due canestri utilizzerete quelli altrimenti se avete canestri mobili potete preparare varie stazioni di tiro, anche ai lati della palestra. Una volta predisposte le varie stazioni gli alunni avranno 5 possibilità per fare canestro e scriveranno sul foglietto i punti realizzati.

Adattamenti per chi non possiede canestri più bassi, posizionare dei cerchi, che è possibile attaccare anche alle spalliere a varie altezze; questo permetterà di lavorare sulla capacità di adattamento e anche di far raggiungere il successo a tutti gli alunni anche a quelli meno abili.


Per tutti voi che seguite il mio blog un bellissimo poster con le terminologie del basket che potete condividere con i vostri alunni o stampare.







Recent Posts

See All

Comments


bottom of page