Impariamo l'empatia

L'empatia è il cuore delle life skills. Aiutare i bambini e i ragazzi a identificare i propri sentimenti li aiuta a riconoscere e rispettare i bisogni degli altri. Inoltre strutturare le nostre lezioni sull'empatia permette all'interno del gruppo classe di costruire una comunicazione migliore ed efficace, insegna ai ragazzi soluzioni per risolvere i conflitti e costruisce relazioni basate sulla fiducia reciproca. Una maggiore consapevolezza sociale e autoregolamentazione costruisce un senso di comunità e crea una cultura positiva in classe. Quindi durante le nostre ore di attività fisica prevedo dei giochi che aiutano anche a rafforzare le capacità emotive sociali dei miei alunni.



Chi sono?

Consigliato per i primi giorni di scuola quest'attività permette ai ragazzi di presentarsi alla classe. E' importante spiegare ai ragazzi che questo momento serve per conoscersi e comunicare con i nuovi compagni. Gli alunni camminano o corrono per la palestra o nel cortile della scuola e troveranno delle immagini che dovranno scegliere.

Dovranno scegliere un'immagine e raccontare un aneddoto che ricordano delle loro esperienze vissute che abbia a che fare con quell'immagine. Ogni alunno ha a disposizione un minuto per raccontare.


immaginipresentazionesestessi
.pdf
Download PDF • 18.77MB


Cosa mi aspetto da questo corso?

Attività da svolgere in classe o in palestra sempre nei primi giorni di scuola per comprendere quali sono le aspettative della classe. Si prepara un cartellone con al centro la parola scienze motorie e si chiede ai ragazzi di attaccare un post it con le loro idee e con quello che vorrebbero imparare o praticare durante le nostre ore.



Cosa mi aspetto dai miei compagni?

Quest'attività è consigliata per classi seconda o terza della secondaria di primo grado, perché gli alunni devono già conoscersi fra di loro. E' utile per promuovere senso di appartenenza al gruppo e senso di responsabilità. Preparare dei bigliettini che dovranno rimanere anonimi e chiedere ai ragazzi di scrivere cosa si aspettano dai propri compagni per quell'anno scolastico.

Ai miei compagni chiedo...

Dai miei compagni mi aspetto...

I biglietti sono anonimi e non devono esserci nomi o segni distintivi.

L'insegnante dopo che i ragazzi avranno scritto le loro risposte, leggerà ad alta voce i contenuti. Mentre un ragazzo prenderà nota di tutti gli elementi che emergono dalle richieste. Questa lista verrà convertita in regole per tutta la classe.




Fotolinguaggio


Questa attività è consigliata nei mesi successivi all'inizio della scuola ed è utile per monitorare lo stato emotivo dei nostri alunni. Spargere delle fotografie anche ritagliate dai giornali per la palestra e mettere un sottofondo musicale, chiedere quindi agli alunni di camminare o correre per la palestra osservando le immagini appese. Al termine dovranno indicare quale immagine è più rappresentativa del loro stato d'animo.


fotolinguaggio
.pdf
Download PDF • 22.10MB




551 views0 comments

Recent Posts

See All